Amore incondizionato: perché è sbagliato

L’amore incondizionato è davvero così romantico?

Ho deciso di parlare di questo tema perché ci sono tanti miti che girano intorno al concetto di amore incondizionato e che è necessario sfatare.

Per quanto si voglia inneggiare all’amore incondizionato nella relazione, la verità è che amare incondizionatamente il tuo partner è sbagliato! E ora ti spiego perché.

Spesso succede che quando una persona si innamora, comincia a dire che l’amore che sente per il proprio partner è incondizionato.

Ora, può accadere che qualcuno usi questa frase impropriamente, esagerando per dare più forza al sentimento che prova.

Ma la realtà è che c’è chi effettivamente ama incondizionatamente la propria persona e crede che questo tipo di amore sia sano e giusto.

Ciò che invece voglio condividere con te in questo articolo è il fatto che l’amore incondizionato è sbagliatissimo e non dovrebbe esistere.

Amare incondizionatamente qualcuno significa metterlo sul piedistallo, mettere i suoi bisogni prima dei tuoi e acconsentire a stargli accanto qualunque cosa accada.

Inutile dire che questo tipo di relazione ti porta, nel 99% dei casi, a soffrire. Perché sarai tu stesso a permettere al tuo partner di ferirti.

Un rapporto sentimentale è fatto di due persone che instaurano una profonda connessione l’una con l’altra.

Nella relazione, dovresti trovare un compagno di squadra, qualcuno che insieme a te cresce e affronta la vita. Due persone che contano l’una sull’altra, che si prendono cura a vicenda, che si rispettano e si amano, perché prima di tutto rispettano se stessi.

Vediamo perché l’amore incondizionato e questo concetto di relazione non vanno d’accordo.

1) L’amore incondizionato ti ferisce

Perché l’amore incondizionato non si sposa con questa idea di relazione?

Perché amare incondizionatamente qualcuno, significa essere disposto ad accettare qualsiasi atteggiamento di questa persona nei tuoi confronti.

Questo vuol dire che non importa come il tuo partner si comporta con te, tu lo amerai sempre e comunque.

E non so che pensieri ti vengono leggendo la frase precedente, ma a me questa suggerisce un messaggio molto pericoloso. Perché vuol dire che anche se la tua persona ti ferirà, ti mancherà di rispetto, ti umilierà, tu starai con lei.

In questo modo, metti prima l’amore per la tua persona anziché l’amore per te stesso. E la verità è che nessuna relazione basata sul dare priorità all’altro, anziché a se stessi, è una relazione sana e felice.

Per questo sostengo che l’amore incondizionato non dovrebbe esistere, perché un rapporto in cui un partner rimane con l’altro anche se questo lo tratta in modo misero, è un rapporto malato.

Per quanto molti possano trovare del poetico nell’idea dell’amore incondizionato, la verità è che questo è sbagliato e può portarti a soffrire profondamente.

Ameresti incondizionatamente una persona che ti mente, ti tradisce e ti ferisce ogni giorno? Se la risposta è si, ti dico che questo non è amore ma una trappola, a una prigione.

Se sapessi che una persona a te cara si trova in un rapporto infelice con una persona tossica, ti aspetteresti che lei/lui ami questa persona incondizionatamente? Che stia a tutti i costi insieme a lei?

L’amore incondizionato si trasforma in fretta in masochismo. E solitamente chi prova questo tipo di amore per qualcuno è una persona che manca di autostima e amor proprio.

L’amore incondizionato ti fa sentire in colpa quando decidi di lasciare un partner tossico, anche se invece dovresti sentirti orgoglioso, sereno, in diritto di chiudere un rapporto che non è come vorresti.

Non c’è niente di scorretto nel chiudere una relazione tossica o insoddisfacente.

Per questo non devi attaccarti all’idea di amare incondizionatamente qualcuno. Non è romantico e non ti porta ad essere felice.

C’è solo un amore incondizionato che devi provare, quello per te stesso. È a te che devi badare, devi provvedere alla tua felicità, alla tua soddisfazione personale e al tuo benessere.

L’amore incondizionato è per tutte quelle persone che non hanno stima di se stesse. Perché la verità è che tante volte la gente decide di rimanere con un partner sbagliato solo perché pensa di non meritare di meglio.

Pensa che non ci sia nessuno di migliore al di fuori di quella relazione. E allora si accontenta, aggrappandosi al concetto dell’amore incondizionato: “anche se non è una relazione perfetta, andiamo avanti”, “anche se lui/lei non è come vorrei andiamo avanti”, “anche se mi ha ferito andiamo avanti”.

Non c’è niente di appagante nel vivere un rapporto in questo modo.

Puoi decidere di dare il mondo ad una persona che ami, ma se tu non mostri che rispetti e ami te stesso, gli altri non ti rispetteranno mai.

E amare te stesso a volte significa prendere decisioni difficili ma necessarie, che ti proteggono e tutelano da situazioni che ti rendono infelice.

2) L’amore incondizionato distrugge la coppia

L’amore incondizionato non è solo dannoso nel senso che ti espone a dure sofferenze, è anche pericoloso per la vitalità del rapporto in sé.

Per tenere viva una relazione è importante che i partner cerchino sempre di tenere l’interesse dell’altro alto.

Uno dei maggiori problemi di tante coppie è che, trascorso un pò di tempo dall’inizio della relazione, i partner non si impegnano più per tenere viva la passione, per sorprendersi a vicenda e per dimostrare il loro amore.

Credono che il “duro lavoro” di conquista sia necessario solo i primi mesi del rapporto.

Sbagliatissimo! Una relazione per funzionare ed essere appagante necessita di impegno costante, altrimenti la noia e il darsi per scontati la ammorbano e la fanno fallire.

E da questo si deduce perché amare incondizionatamente sia sbagliato. Il tuo partner deve sapere che deve guadagnarsi il tuo amore ogni giorno, non che questo gli/le viene semplicemente regalato senza meriti.

La tua persona non deve darti per scontato in nessun modo, mai. Se inneggi all’amore incondizionato non farai altro che comunicare che non c’è bisogno che lui o lei si impegnino per tenerti accanto e per renderti felice.

Il sentimento va sempre rinnovato. Ed entrambi i partner devono dare il loro contributo alla relazione.

Un piccolo test per valutare questo aspetto è chiederti che cosa sta facendo il tuo partner per sorprenderti, per conquistarti, per divertirti, per farti sentire il suo amore, per rispettarti.

Prova a farti queste domande e se senti che la prima risposta che ti viene in mente è “niente”, e se questa situazione dura da molto tempo, allora significa che il tuo “amore incondizionato” ti sta portando a vivere una relazione a senso unico.

Dove tu dai, e dai e dai, senza ricevere ciò che meriti e ciò di cui hai bisogno.

Ci sono sicuramente giorni, settimane, mesi, in cui non ci sentiamo perfettamente allineati alla nostra persona: abbiamo degli alti e bassi, viviamo periodi più o meno belli. E questo è assolutamente normale.

Ma se la risposta alla domanda “che cosa sta facendo il mio partner per contribuire alla mia felicità?” è da troppo tempo “niente”, significa che devi abbandonare l’idea di amore incondizionato, perché questo ti sta portando ad accettare un rapporto mediocre.

3) L’amore incondizionato è falso

La realtà è che non ami semplicemente perché vuoi amare.

Tu non ti innamori di qualcuno semplicemente perché lo scegli. Ti innamori perché l’altra persona fa qualcosa per farti innamorare.

Se ora sei in una relazione con qualcuno e ti sei innamorato di questa persona, il motivo è che il tuo partner ha fatto delle cose nei tuoi confronti, ti ha parlato in un certo modo, aveva delle particolari abitudini, ti dava particolari attenzioni, che hanno fatto sì che tu ti innamorassi di lui/lei.

In questo senso, quando hai detto “ti amo”, hai basato il tuo amore per quella persona su delle condizioni che hai visto all’inizio della relazione e che ti sono piaciute. Il tuo sentimento per il tuo partner è nato grazie a queste condizioni.

Se fosse davvero un amore incondizionato lo sarebbe stato fin dall’inizio.

Tra persone in una relazione, l’amore ha delle condizioni, ed è giusto che sia così. Le condizioni ti proteggono, ti tutelano, ti permettono di scegliere la persona che ti fa stare bene e quindi di essere felice.

Se decidi di avere un rapporto con qualcuno la tua scelta dovrebbe essere basata sul fatto che questa persona contribuisce alla tua felicità, che migliora la tua vita.

E nel momento in cui questo non accade, allora il tuo amore incondizionato è una forzatura che ti sta chiudendo in una prigione con la persona sbagliata e ti impedisce di avere invece quello che ti meriti.

Come smettere di amare incondizionatamente

È tutta una questione di amore per se stessi e di standard

Per quanto in amore sia importante seguire l’istinto ed essere spontanei, chi non sa che persona vuole accanto e che tipo di rapporto desidera, rischia di trovarsi in relazioni infelici con persone sbagliate.

È fondamentale che tu sappia cosa vuoi e di cosa hai bisogno in una relazione.

Per trovare la persona giusta e vivere un rapporto sano è importante fissare degli standard.

Gli standard sono i requisiti minimi che la tua persona deve rispettare in modo che possiate creare la relazione dei vostri sogni. Questi standard li decidi tu sulla base di ciò di cui hai bisogno e che desideri nel rapporto.

Ovviamente non mi riferisco a caratteristiche come il colore dei capelli, degli occhi o la fisicità di una persona.

Faccio riferimento a quelle caratteristiche, le qualità, che per te sono essenziali per costruire un buon rapporto: i valori di una persona, la sua personalità, il modo di vedere le cose.

Vuoi fedeltà nella coppia? Allora dovrai assicurarti che questo valore sia essenziale anche per il tuo partner. La sincerità è fondamentale per te? Dovrai assicurarti che sia così anche per il tuo partner.

Identifica tutti quegli elementi che ti suggeriscono se la persona con cui inizi una relazione ti può davvero rendere felice, se ti capisce, ti rispetta e sa soddisfare le tue necessità.

In amore non puoi andare a caso o lasciarti trascinare semplicemente da ciò che ti sembra bello.

Se non metti dei limiti, dei paletti nel tuo rapporto, se non decidi e non comunichi cosa vuoi e cosa non vuoi che l’altra persona faccia per te, ti ritroverai ad accettare situazioni che in realtà ti fanno stare male.

L’amore per te stesso deve essere più grande di qualsiasi altro amore. L’unico amore incondizionato è quello per te stesso, è questo ti permette di avere un partner che ti ama e ti rispetta e di essere felice.

Perciò chiarisci a te stesso quello che vuoi che il tuo rapporto ti dia, fatti una chiara idea della persona che vorresti accanto, delle cose che vorresti fare con lei, delle emozioni che vorresti provare e dei bisogni che vorresti che questa soddisfacesse.

Ricordati che una relazione, per essere davvero appagante, deve rispettare determinate condizioni, le tue e quelle della tua persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button