Fine di un amore: cosa fare e quali errori evitare

La fine di un amore è una delle esperienze più dolorose che viviamo.

So perfettamente come ti senti in questo momento. Provi dolore per il fallimento della tua storia, senti la paura dell’incertezza di affrontare la vita senza quella persona, provi senso di colpa per gli errori che hai commesso nel rapporto e, se non sei stato tu a decidere di chiudere la relazione, soffri perché sei ancora innamorato.

Che sia stato tu a prendere la decisione o l’altra persona, la fine di un amore è comunque dolorosa.

Fine di un amo - The Love Revolution

Nessuno chiude una relazione importante senza provare un piccolo senso di vuoto per una persona che non sarà più nella sua vita, o che comunque non sarà più così presente.

Anche se tu e il tuo partner avete chiuso la vostra storia in modo sereno, la fine di un amore porta con sé diversi sentimenti, confusi e spiacevoli. Per questo è necessario mettere in pratica delle azioni importanti per processare la tua rottura nel modo giusto e andare avanti.

In questo articolo, oltre a questi consigli su come comportarti, troverai anche qualche indicazione sugli errori più comuni dopo la fine di un amore che NON dovrai commettere. Sono proprio quei fattori che ti impediscono di procedere felicemente con la tua vita.

INDICE

Cosa fare dopo la fine di un amore

FISSARE DEI CONFINI

Dopo la fine di una relazione è molto difficile adattarsi velocemente ad una nuova routine in cui tu e il tuo ex partner non vi vedete o non siete in contatto. Magari avete trascorso molto tempo insieme e ora è strano non parlare e non vedere più il tuo ex.

Tuttavia, è importante per te fissare dei confini ben definiti e rispettarli, in modo che tu possa superare la fine del tuo amore nel modo migliore.

1) Applica la regola no-contact

Solitamente, questa dovrebbe essere la regola numero 1 dopo la fine di una storia, quella di tenere le distanze dal proprio ex, sotto tutti i punti di vista.

Cerca di non messaggiare, chiamare, mandare email, o incontrare di persona il tuo ex partner almeno per un pò di tempo. Questa distanza, infatti, non deve essere permanente, ma deve permetterti di abituarti alla vita senza quella persona.

Devi capire che dopo la fine di un amore si è estremamente vulnerabili. Potresti cadere facilmente nella tentazione di rincorrere o tornare dal proprio ex per poi accorgerti poi che stai rivivendo una relazione che non funzionava.

Oppure potresti illuderti che il tuo ex sia disposto a ricominciare la relazione quando in realtà è fermo sulla sua decisione di chiudere.

Se ti riavvicini al tuo ex subito dopo la fine della vostra relazione, rischi di soffrire doppiamente

Allo stesso tempo essere in contatto con lui/lei potrebbe portarvi a litigare o a iniziare discorsi pieni di rancore dove tu rinfacci determinate cosa a lui/lei e viceversa.

Applicare la regola del “nessun contatto”, anche se è faticoso inizialmente, ti permette di concentrarti su di te e ti dà il tempo di guarire senza continuare a fare dentro e fuori dalla tua relazione appena conclusa.

2) Rispetta i tuoi e i suoi bisogni

In questa fase, un altro aspetto importante è quello di pensare a te stesso rispettando però l’altra persona.

Ovvero, se pensi di voler rimanere in amicizia con il tuo ex, ma lui/lei in questo momento ti chiede spazio e ti dice che è meglio che stiate lontani per un pò, rispetta questa sua decisione.

Rispettare la sua decisione vuol dire non rendere le cose difficili al tuo ex e aiutarlo/a a stare meglio. Non chiamare, non scrivere, non chiedere ai suoi amici di parlare con lui/lei per conto tuo.

Anche se il tuo ex ti manca e vorresti fare solo una chiacchierata, cerca di non guardare solo i tuoi bisogni, ma di rispettare anche i suoi. Altrimenti rischierai di ferire l’altra persona e di complicare ulteriormente i vostri rapporti futuri.

Allo stesso tempo, se è il tuo ex a contattare e te e tu non ti senti pronto per parlare o riavvicinarti, non sentirti in obbligo di farlo. Questa è una delle parti più difficili per tanti: avere la forza di dire no e assecondare i propri bisogni.

HAI TUTTO IL DIRITTO di prenderti il tuo tempo e di fare SOLO ciò che ti fa stare bene e che quindi ti permette di superare il dolore.

3) Definisci in che modo gestirete i vostri incontri

Se hai trascorso molto tempo con una persona è normale che i tuoi amici siano diventati anche i suoi e viceversa, oppure può capitare che lavoriate nella stessa azienda, o che seguiate dei corsi insieme, e che quindi, per diverse ragioni ti capiti di incontrarlo/a.

È fondamentale definire delle regole che entrambi seguite per quelle situazioni in cui non vi è possibile evitarvi.

L’obiettivo è di mantenere toni educati, anche se la rottura è stata orribile. Ricorda che non puoi controllare l’atteggiamento delle altre persone nei tuoi confronti, ma puoi sicuramente gestire il tuo modo di reagire a questo.

Se il tuo ex non è d’accordo sul mantenere toni cordiali e civili quando siete con altre persone, semplicemente cerca di interagire il meno possibile. Sorridi e saluta se ti trovi faccia a faccia con lui/lei, ma non cercare di iniziare una conversazione, se sai che ti porterà su terreni aridi.

Se siete sullo stesso luogo di lavoro, cerca di avere una relazione professionale: evita ogni tipo di argomento che può far scattare frecciatine o rimproveri.

4) Prenditi una pausa dai social

In questa epoca dei social, abbiamo la possibilità di sapere tutto quello che una persona sta facendo – se questa ce lo permette. Lo vediamo dalle sue storie su Facebook e Instagram, dagli stati, dalle fotografie che pubblica.

Dopo la fine di un amore, avere sotto il naso tutto ciò che il tuo ex fa o le persone con cui è non è una strategia che ti aiuta a superare il dolore facilmente e andare oltre.

Perciò, il mio consiglio è quello di prenderti una pausa dai social per evitare di vedere cose che ti possono far soffrire. Con le miriadi di funzioni presenti, puoi decidere se limitare la visione di determinati contenuti del tuo ex oppure decidere di bloccarlo o smettere di seguirlo.

Anche quest’azione non dev’essere permanente, è solo un modo che ti consente di avere lo sguardo rivolto a te stesso e non a quello che il tuo ex sta facendo.

Devi andare avanti con la tua vita e se osservi costantemente la sua, non riuscirai a farlo.

PRENDERSI CURA DI SÉ

Una volta che avrai fissato i giusti confini, potrai dedicarti a prenderti cura della persona più importante per te in questo momento: te stesso.

5) Prenditi cura del tuo corpo e della tua mente

Nei momenti difficili e dolorosi abbiamo bisogno di certezza. Una cosa che ti fa provare un senso di sicurezza e comfort è avere una routine.

Avere una routine, delle abitudini da seguire, porta un senso di certezza nella tua vita, che dopo la fine di un amore non può che aiutarti a guarire.

Per superare questo periodo ti consiglio di inserire in ogni tua giornata delle azioni per prenderti cura di te, ad esempio:

  • fai workout: l’esercizio fisico, oltre che a far star bene il tuo corpo, migliora il tuo umore, ti fa sentire carico e positivo;
  • coltiva una tua passione: se c’è qualcosa che ami fare o qualcosa che avresti voluto fare da tanto ma non avevi mai il tempo di fare, questo è il momento giusto.

Allo stesso tempo cerca di rilassarti, riposare sufficientemente, ma non impigrirti. Continua ad assumerti le responsabilità che hai, nel lavoro, nella famiglia, altrimenti potresti provare senso di colpa, sentirti mancante o inconcludente.

6) Accetta che la tua storia sia finita e tira fuori le tue emozioni

L’accettazione è la chiave per cominciare a superare il dolore. Accettare che un evento sia accaduto ti permette adattarti meglio a questa nuova realtà che stai vivendo. Se continui a contrastarla, infatti, non supererai mai il dolore.

Anche se non sei d’accordo con la fine del tuo amore, prova a non analizzare troppo la situazione cercando strategie per modificarla. Ci sono infiniti “avrei dovuto” e “avrei potuto” che ti vengono in mente in questo momento, ma alimentare questi pensieri ti intrappola in una spirale di rimorsi.

Non puoi cambiare ciò che è successo, puoi osservare la tua esperienza e imparare da questa comportandoti diversamente, fin da subito.

Non rimuginare sui tuoi errori e non sentirti in colpa per ciò che non puoi modificare. La tua missione ora è trovare serenità in modo che tu non sia arrabbiato con te stesso o deluso. Ci vorrà del tempo, ma prima accetterai che le cose sono come sono, prima le supererai.

Allo stesso tempo, dovrai accettare le sensazioni spiacevoli che derivano dalla fine del tuo amore e non cercare di contrastarle o negarle, fingendo di stare bene quando in realtà stai soffrendo.

La fine di un amore porta con sé rabbia, tristezza, solitudine, rancore, rimorso, confusione, non cercare di reprimere questi sentimenti. Concedi del tempo a te stesso per sentire effettivamente ciò che provi e dare sfogo alle tue emozioni.

7) Fai progressi per la tua vita

Molte persone, dopo la fine di una storia, suggeriscono la distrazione come metodo per riprendersi dal dolore. Benché la distrazione aiuti, questa ti dà un sollievo temporaneo, mentre tu hai bisogno di gettare le basi per continuare a stare meglio.

Una cosa che contribuisce a farti sentire bene è fare dei progressi nella tua vita. Tutti abbiamo dei sogni, dei progetti, delle aspirazioni, e per quanto alcuni di questi rimarranno sempre solo nella nostra testa, altri, con il giusto impegno, possono essere realizzati.

In questo momento ti trovi con la possibilità di avere tempo da dedicare solo a te stesso, non devi rendere conto a nessuno, non devi preoccuparti di pensare per due: puoi pensare solo a te e lavorare per raggiungere i tuoi obiettivi.

Cosa ti piacerebbe fare?

Fai una lista di sogni che vorresti realizzare e comincia a lavorare per farlo. Questa non è solo una distrazione, un’attività che risucchia positivamente la tua energia, è anche un modo per vedere che la propria vita va avanti in un modo che ti rende felice e ti fa sentire realizzato.

I tuoi sogni non devono essere necessariamente missioni straordinarie: potresti voler imparare una nuova lingua, prendere lezioni di cucina, viaggiare, salire di livello nella tua carriera, iniziare un tuo business, o continuare a coltivare il tuo hobby.

Fai qualcosa che non distoglie semplicemente l’attenzione dal tuo problema per qualche ora, perché il tuo problema continuerà ad essere lì.

Ciò che invece puoi fare è fare progressi che ti fanno sentire vivo e realizzato anche se stai affrontando un periodo duro.

Spesso, dopo la fine di un amore, la sicurezza in se stessi scende sotto i piedi, ci si sente in difficoltà, soli e un pò persi, fare progressi importanti per la tua vita ti aiuta a recuperare sicurezza e autostima.

Cosa non fare dopo la fine di un amore

1) Non crogiolarti nel tuo dolore

Poco fa ti ho parlato dell’importanza di lasciare spazio ai sentimenti che provi in questo momento, di sfogarti e di concederti il giusto tempo per superarli.

Tuttavia, non rimanere bloccato in un circolo di emozioni negative, ovvero non coltivarle. Rimuginare e rimuginare non ti aiuta ad andare oltre, come non ti aiuta continuare a ripetere a te stesso che stai male, che non supererai mai il dolore, che non troverai mai una persona come lei, che è la fine della tua vita sentimentale.

Provare delle emozioni è un conto, ma nutrire costantemente e dare adito ai pensieri negativi che fai è un altro. Quando i pensieri negativi ti affossano la testa cerca di fare le attività che ti ho descritto sopra, prenditi cura di te, lavora ai tuoi progetti, chiama un amico o un parente, fai una passeggiata.

Cerca di prendere una pausa dal monologo drammatico nella tua testa. Le emozioni spiacevoli passeranno e tu starai di nuovo bene. Questa è la verità.

2) Non iniziare una relazione per scappare dalla tristezza

In questo momento potresti sentirti solo e non abituato ad esserlo, magari sei stato per tanto tempo in coppia e ora ti trovi spiazzato.

Tuttavia, non buttarti a capofitto in una nuova relazione sentimentale. Se non stai bene con te stesso, non hai superato il dolore e, soprattutto, pensi ancora al tuo ex, questo è il momento più sbagliato per scegliere un nuovo partner.

Prima di tutto, potresti finire in un rapporto che non ti rende felice e che non fa altro che abbassare la tua sicurezza in te stesso e ferirti.

Se dopo la fine del tuo amore non stai bene con te stesso e non sai che relazione vuoi, potresti ritrovarti in un rapporto tossico con la persona sbagliata.

In secondo luogo, se non sei andato oltre il tuo ex, potresti continuare a fare paragoni tra la persona che hai accanto e quella precedente: in questo modo starai male tu e continuerai a pensare di non poter trovare una persona che ti rende felice. Senza contare che farai stare male anche il tuo nuovo partner.

Puoi iniziare a conoscere e frequentare nuove persone quando DAVVERO ti senti pronto. Se uscendo con qualcuno non ti senti a posto con te stesso, forse hai bisogno di un pò di tempo.

3) Evita i contatti con il tuo ex

Dopo la fine di un amore ti mancherà il tuo ex, ti mancherà parlare con lui/lei, ti mancherà fare l’amore, i suoi abbracci, eccetera, e quindi avrai la tentazione di vedere il tuo ex, di stare con lui/lei.

Ti illuderai se il tuo ex ti contatta per vederti e stare con te, e magari ti illuderai anche che le vostre uscite possano portare a ricominciare la storia.

Anche se è normale cercare comfort e sollievo al tuo dolore, ricordarti che continuare a entrare (ricreare affetto e felicità con il tuo ex) e uscire dalla vostra storia ti impedisce di accettare la situazione e superare il dolore.

Evita le montagne russe. Stare lontano dal tuo ex ti aiuta a procedere con la tua vita, e nulla vieta che dopo qualche tempo possiate discutere anche della possibilità di tornare a stare insieme.

Ma in questo momento non ci devi pensare e non devi crearti aspettative. Vai avanti con la tua vita.

4) Non prendere decisioni drastiche

Quando accadono eventi che ci sconvolgono emotivamente e modificano la nostra vita, molti di noi sentono la necessità di cambiare ogni cosa.

Per quanto gli aggiustamenti siano necessari dopo uno scossone, e per quanto alcuni cambiamenti possano effettivamente portare grandi benefici nella tua vita, ricorda di non prendere decisioni troppo affrettate.

Decidere solo ed esclusivamente di pancia può darti un sollievo immediato ma non duraturo. Il cambiamento è positivo sì, ma quando sono la paura e il disagio a guidarti non sempre le scelte che prendi si rivelano le migliori.

Quindi, pensa attentamente prima di decidere di trasferirti in un altro stato, lasciare il lavoro, cambiare casa, o prendere altre decisioni drastiche. Ricorda che il dolore si supera a poco a poco, quindi concediti il giusto tempo.

Accettare e superare la fine di un amore richiede impegno da parte tua. Se seguirai queste tecniche che ti ho descritto e non commetterai errori, superare il dolore sarà un processo più veloce e meno doloroso.

Concentrati su di te e fai di tutto per stare bene assecondando le tue necessità. Per riuscire ad accettare più facilmente la situazione che stavi vivendo leggi anche questo articolo su come accettare la fine di un amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button