Come affrontare la solitudine: 10 modi per smettere di sentirti solo

La solitudine spaventa tanti. Specialmente tutte quelle persone che hanno attraversato momenti difficili nella loro vita.

Magari sei stato abbandonato o sei stato trascurato dai tuoi genitori, magari sei stato lasciato brutalmente dal tuo partner dopo una lunga relazione, magari hai perso tante persone nel corso delle tua vita… e di conseguenza, associ l’essere solo con il non essere amato.

Come affrontare la solitudine - Love Revolution

Il senso di solitudine può essere anche strettamente legato alla mancanza di autostima e di fiducia in se stessi. Se tu non credi in te stesso, probabilmente penserai di non valere e di non meritare l’amore e le attenzioni degli altri.  

Tante persone hanno paura della solitudine perché non sanno come essere a proprio agio con se stesse, non sanno stare sole. Cercano costantemente compagnia perché non hanno mai imparato ad apprezzare il tempo con se stesse. 

Tuttavia, c’è una luce in fondo al tunnel. Non solo puoi imparare ad affrontare (e superare) la solitudine, puoi anche cominciare ad amare il tempo che passi da solo e che dedichi a te stesso. In questo articolo ti spiego come. 

Segui questi 10 modi per affrontare la solitudine e non avrai più timore di stare da solo, starai bene con te stesso, riuscirai a goderti meglio la compagnia degli altri e a conoscere nuove persone interessanti.

Ecco i 10 modi per affrontare la solitudine:

1) Facebook e gli ex non sono la soluzione alla tua solitudine

Ci siamo passati tutti, o quasi. Ti senti solo, ti senti annoiato, non sai come superare queste sensazioni spiacevoli e cerchi qualcuno o qualcosa che ti aiuti a farti sentire meglio. Di conseguenza ti butti su Facebook, Tinder, Instagram o qualsiasi altra app per cercare di entrare in contatto con qualcuno.

Il fatto è cercare un contatto virtuale, anziché interazioni reali, non ti farà superare il senso di solitudine. Al contrario, ti farà sentire più isolato, disconnesso dalla realtà.

Allo stesso modo, chiamare il o la tua ex per sentirti meno solo non ti aiuterà a superare la tristezza, ti farà sentire disperato e pronto ad accettare la compagnia di chiunque per stare meglio. 

Questi tentativi per superare la solitudine possono attenuare il tuo dolore nel momento in cui ti senti solo, ma non saranno la soluzione al tuo stato d’animo, soprattutto nel lungo periodo. Questo per due ragioni: 

  • la prima è il fatto che, se andrai a cercare la soluzione alla tua solitudine in qualcuno che hai conosciuto online, se ti attaccherai ai like da parte di persone sconosciute alle tue fotografie, se contatterai il tuo ex per sentirti meglio, in poco tempo diventerai dipendente da queste cose, saranno la tua medicina, una dipendenza, e sappiamo tutti che nel momento in cui, per qualche motivo, non potrai avere la tua “cura” cadrai in una tristezza ancora più profonda;
  • la seconda ragione è il fatto che portare nella tua vita persone perché ti senti solo e vuoi stare meglio è solo un modo per sfruttarle; non le vuoi nella tua vita, vuoi solo sentirti meglio, le usi e basta.

Essere intrappolato in un cerchio di condivisioni social, like, contatti virtuali o contatti con gli ex possono solo aumentare il tuo senso di solitudine. Quindi, ogni volta che ti senti solo, non cercare la soluzione in queste cose.

2) Evita le relazioni tossiche

C’è una grande pressione sociale che spinge le persone a fidanzarsi velocemente, sposarsi, avere tanti amici, uscire di continuo, insomma avere una vita sociale “piena”.

Il problema è che il più delle volte stringiamo legami che non ci rendono felici e ci sentiamo soli anche quando siamo circondati da persone. Perché? Perché quelle persone non sono quelle giuste per noi.

Più frequenti persone negative per te più ti senti solo. E più ti senti solo più continui a frequentare la gente sbagliata per colmare la tua solitudine:

  • conosci persone disoneste che ti pugnalano alle spalle
  • ti intrattieni con persone negative che contagiano anche te
  • trovi dei partner che non ti rendono felice perché piuttosto che stare da solo ti accontenti
  • accetti comportamenti sgradevoli da parte degli altri nei tuoi confronti
  • dici sempre sì a tutto ciò che decidono gli altri anche se non ti rende felice, perché non vuoi essere escluso

Se ti guardi intorno e rifletti, ti accorgerai che alcune delle persone nella tua vita non sono positive per te e che molto probabilmente nemmeno ti piacciono. Accetti di averle intorno semplicemente perché non vuoi sentirti solo. Ma la realtà è che sono queste relazioni vuote a farti sentire ancora più solo.

Per superare la solitudine comincia adesso a prendere le distanze da tutte le persone negative, altrimenti il senso di solitudine diventerà sempre maggiore.

Se vuoi sapere come vivere relazioni migliori continua a leggere qui.

3) Pianifica i tuoi weekend e il tempo libero in anticipo

Molto probabilmente i momenti in cui più ti senti solo sono quelli in cui non sai cosa fare. Se lavori durante la settimana riesci a distrarti ma quando arriva il venerdì sera ecco che arriva anche la solitudine.

Che siano i fine settimana, le serate infrasettimanali o altri giorni, cerca di pianificare le tutti i momenti in cui sai che ti sentirai solo.

Avere un piano di tutte le attività che sai che farai durante quei giorni ti aiuterà a non sentirti solo. Non devi necessariamente decidere di uscire, puoi pianificare di: guardare una serie, sistemare la tua casa, andare a trovare tua sorella, fare la spesa, leggere.

Qualsiasi attività tu possa fare per passare il tempo piacevolmente, pianificala. 

Sai che il weekend si avvicina, sai che ti sentirai solo, allora crea un piano con le attività che farai, in anticipo. Sapere di avere qualcosa da fare sarà un deterrente per la tua tristezza.

Per affrontare la solitudine, pianifica le cose che farai nei giorni o nelle situazioni in cui sai che potrai annoiarti o sentirti solo e triste. 

4) Trova degli hobby

La noia è la migliore amica della solitudine e non sempre serie tv e film sono la soluzione migliore. Per questo, per affrontare e superare la solitudine dovrai trovare qualcosa di stimolante che occupi il tuo tempo.

Assicurati che l’hobby che scegli ti permetta di perderti completamente in quell’attività senza pensare a nient’altro. Può essere davvero qualsiasi cosa: fare il dogsitter, frequentare ad un corso di cucina, di danza, fare giardinaggio, fare uno sport.

Ti consiglio di scegliere attività che richiedono l’uso del tuo corpo o che ti permettano di stare all’aperto: sono quelle che possono portarti maggiori benefici in termini di salute fisica e mentale.

Anche gli hobby che fai a casa da solo possono essere divertenti e interessanti. Ma se senti che, ad esempio, fare un puzzle di sera in solitaria, non ti porta grande sollievo allora prova qualcosa di diverso. Magari hai solo bisogno di fare qualcosa di nuovo.

5) Pianifica le serate tra single

A volte, quando sei single, uscire con un gruppo di amici che parlano del proprio fidanzato/a e della loro vita di coppia può non essere la soluzione migliore alla tua solitudine.

Con questo non voglio dire che devi discriminare i tuoi amici sposati o fidanzati, ma ogni tanto può essere di aiuto trascorrere una serata solo tra single.

Ti assicuro che i tuoi amici single si sentono esattamente come te. Prova ad uscire un poco dalla tua cerchia di amici fidanzati e frequenta qualcuno che è single e che empatizza con la tua situazione. 

Uscire, di tanto in tanto, con persone di cui puoi parlare liberamente della tua situazione, che possono capirti totalmente e con cui puoi divertirti, può essere una buon modo per attenuare il senso di solitudine. 

6) Di tanto in tanto, viziati

Per affrontare la solitudine è importante amarsi e prendersi cura di se. E quando ci sentiamo più tristi può essere di aiuto viziarsi un pò di più.

Una giornata alla spa, comprarti una cosa che volevi da tempo, fare un viaggio in quel posto dove ti piacerebbe andare da una vita: fai un regalo a te stesso.

Non devi necessariamente spendere soldi. Puoi regalarti anche un momento di relax a casa facendoti un bagno caldo mentre leggi, oppure mangiando qualcosa che ti piace, il tuo dessert preferito. Qualsiasi cosa.

Quando senti che la solitudine e la tristezza arrivano, fai qualcosa per te! Prenditi cura di te.

7) Esci e conosci nuove persone

Se senti che la tua solitudine è legata al fatto che sei sempre a casa, conosci poche persone, non sai mai cosa fare, dove andare, non esci mai, allora la soluzione è semplice: comincia ad uscire! 

Ci sono tante cose che potresti fare per uscire di casa e divertirti.

Ad esempio:

  • puoi guardare quali sono gli eventi (aperitivi, spettacoli, incontri di qualsiasi tipo) organizzati nella tua città o nelle città vicino a te e partecipare, puoi decidere di andare con un amico, collega o anche da solo, in questo modo le possibilità di conoscere qualcuno di interessante aumenteranno 
  • puoi iscriverti a qualche club, gruppi vari, attività di volontariato, in modo da entrare in contatto con altre persone con cui condividi interessi e passioni

I contatti umani sono essenziali per stare bene. Al posto di stare a casa con la tua noia e il senso di solitudine prova a uscire e a intrattenere conversazioni con le persone.

I contatti che avrai non faranno altro che espandere la tua cerchia di amici su cui potrai contare e con cui potrai costruire relazioni importanti. Se hai difficoltà a sentirti a tuo agio in mezzo agli altri, puoi leggere il mio articolo su come stare bene con se stessi e con gli altri.

8) Di Sì alle nuove esperienze

Per ridurre il senso di solitudine prova ad adottare un’attitudine più positiva alla vita. Questo vuol dire essere aperto a fare nuove esperienze, a cogliere opportunità, essere curioso e provare a uscire dalla tua comfort zone.

Quando un tuo amico, un conoscente, il tuo capo, qualcuno ti propone di fare qualcosa e sei indeciso se farla o no, prova semplicemente a dire sì e a buttarti. Sii ottimista.

Quando fai nuove esperienze, acquisisci sicurezza in te stesso, conosci persone nuove, e riesci, oltre che a combattere la noia e la solitudine, a diventare tu stesso una persona meno noiosa.

Se non esci mai di casa e non fai mai esperienze nuove non avrai mai niente da raccontare alle persone con cui parli. Più sei una persona interessata più diventi interessante. E quindi migliori anche le conversazioni che intrattieni con gli altri.

Divertiti e cerca di essere spensierato. Dire si, non vuol dire essere disponibile a fare tutto. Vuol dire provare a fare qualcosa che ti interessa, vedere e imparare cose nuove e sfidare i tuoi limiti. Cerca di fare cose che ti sorprendono e ti entusiasmano.

9) Impara a conoscere il tuo linguaggio dell’amore

Con linguaggio dell’amore intendo il modo in cui tu comunichi e ricevi amore. Non si tratta solo delle relazioni sentimentali ma riguarda anche i rapporti con i tuoi amici e la tua famiglia. 

A volte non ti senti amato non perché non lo sei, ma perché il modo in cui gli altri ti comunicano amore non ti arriva, non è quello che vorresti. Allo stesso tempo, potrebbe invece essere il caso che sia tu ad essere un pò chiuso nei confronti degli altri, il che li porta inevitabilmente ad essere più freddi con te. 

Quindi, fai attenzione al modo in cui tu sei presente agli altri, ovvero dai amore e attenzioni, e accetta anche il modo in cui gli altri danno amore a te. Ricorda che se una persona non fa esattamente quello che tu ti aspetti, per dimostrarti che tiene a te, non vuol dire che non ti voglia bene. Questa persona non è nella tua testa, non sa come tu percepisci il suo affetto.

Da qui nasce l’importanza di conoscere il proprio linguaggio d’amore per imparare a sentirsi amati. Se sai di apprezzare gli abbracci, i messaggi, le telefonate, passare tempo di qualità o qualsiasi altra attenzione da parte dei tuoi cari, semplicemente esplicita loro i tuoi bisogni. Allo stesso tempo cura anche tu il tuo modo di comunicare loro il tuo amore.

Fraintendersi e non comprendere il modo in cui viene comunicato amore è una delle prime ragioni per cui le persone si sentono sole e poco apprezzate. Conosci il tuo linguaggio dell’amore per capire come ti piace ricevere amore e darlo agli altri.

10) Impara a stare con te stesso

I momenti di solitudine sono assolutamente normali. Non devi viverli come qualcosa di terribile che devi assolutamente scacciare o contrastare a tutti i costi.

Il momento di solitudine può essere un tuo momento di riflessione, un periodo di transizione nella tua vita, un segno che qualcosa sta cambiando o che tu devi cambiare qualcosa. 

Metti in pratica tutte queste strategie per stare meglio con te stesso e superare la solitudine ma prima di tutto accetta che questa ogni tanto bussi alla tua porta, anche solo per ricordarti che forse devi imparare (o tornare) a goderti la compagnia di te stesso.

Sei tu con te stesso e questo può far paura. Ma la verità è che non hai sempre bisogno di uscire, di stare in compagnia, di frequentare nuove persone per stare bene, a volte è solo necessario goderti i tuoi momenti con te, da solo.

Siamo bombardati di social network, di programmi che ci tengono compagnia, ci intrattengono, ma l’unica cosa che ti farà davvero essere felice è essere in pace con te stesso. Essere capace di stare con te.

Quindi, anche se ti spaventa, prova a trascorrere del tempo solo con te. Fai tutte le cose elencate nell’articolo e cerca di goderti la tua compagnia, sei il tuo migliore alleato sempre. Ricordatelo.

Per affrontare la solitudine è importante che tu stia bene con te stesso. Per approfondire questo argomento leggi anche come aumentare la fiducia in se stessi e imparare ad accettarsi.

Impara ad accettare te stesso, ad essere a tua agio nella tua pelle, ad amarti di più e a prenderti cura di te. Ti assicuro che puoi stare molto bene da solo, senza sentirti solo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button