Come riconquistare un ex dopo la rottura

La fine di una relazione è sempre un evento triste e doloroso. E non lo è solo per la persona che viene lasciata.

Anche il partner che decide di chiudere il rapporto ne soffre: si chiede se ha fatto la cosa giusta, se troverà un’altra persona, se vivrà un altro amore così, se può salvare il rapporto in qualche modo, eccetera.

Insomma, che tu abbia “subito” la rottura o abbia deciso tu di terminare la tua relazione, la fine di una storia ti lascerà l’amaro in bocca.

Ti sentirai triste, arrabbiato, deluso, proverai un senso di perdita e probabilmente ti chiederai anche come recuperare il rapporto. Ovvero, come riconquistare il tuo ex.

Come riconquistare un ex - The Love Revolution

Non sono una fan del “rincorrere le persone”, ne del cercare di salvare un rapporto quando l’altra persona non ha la minima voglia di farlo.

Si dev’essere in due a volere che la relazione funzioni e, quindi, a lavorare per questo obiettivo.

Ma se dentro di te senti che quello era il rapporto giusto per te e sei sicuro di voler riconquistare il tuo ex a tutti i cosi, allora ti aiuterò a farlo.

L’approccio che ti spiegherò in questo articolo ti piacerà. Perché i consigli che ti darò ti aiuteranno o a far tornare il tuo ex di corsa da te oppure a superare la rottura e andare avanti per la tua, da solo.

Anche se ti sembra contraddittorio, resta con me, ti spiegherò meglio.

In questo articolo, ti spiegherò perché in questo momento non riesci a riconquistare il tuo ex, gli errori che non dovrai commettere per farlo e la migliore strategia per tornare insieme al tuo ex.

Indice

Perché non sei ancora riuscito a riconquistare il tuo ex?

La verità è che quando subiamo una rottura sentimentale ci troviamo in uno stato di malessere. Il livello di cortisolo (ovvero l’ormone dello stress), si alza, ci sentiamo ansiosi e tristi allo stesso tempo.

Questo è ciò che stai passando anche tu, ed è ciò che ti porta ad agire impulsivamente.

Senti di non riuscire a controllarti e quindi chiami, mandi messaggi al tuo ex e quando vedi che non ottieni la minima risposta ecco che piombi nuovamente in uno stato di stress e ansia.

Anche se razionalmente sai che dovresti lasciare spazio al tuo ex e che dovresti rispettare le sue richieste, non riesci e agisci impulsivamente.

Moltissime decisioni sbagliate vengono prese da una persona che è stata lasciata.

Che cosa significa tutto questo?

Significa che, se in questo momento, ti affiderai semplicemente al tuo istinto non farai altro che commettere errori che potrebbero allontanare ancora di più il tuo ex.

E che sono quelli che probabilmente stai già facendo.

Quindi, segui questa breve guida e cerca di avere fiducia e applicare con disciplina tutti i consigli che trovi qui. Partendo dalle cose che NON dovrai fare per riconquistare il tuo ex.

Riconquistare un ex: gli errori da non commettere

Per riconquistare il tuo ex partner il tuo atteggiamento è fondamentale. Il tuo obiettivo è quello di dimostrare all’altra persona che ha commesso un errore a lasciarti.

Oppure che le cose tra voi due possono ancora funzionare, se siete entrambi pronti a lavorare sulle difficoltà.

Per fare questo, però, devi prima esserne convinto tu. Devi essere consapevole del fatto che sei una persona di valore e che il tuo ex sarebbe fortunato a riaverti accanto.

Quindi, prima di tutto cerca di stare bene con te stesso, recupera un pò di autostima e sicurezza che solitamente si abbassano drasticamente dopo una rottura, come in tutti i momenti in cui viviamo una grande delusione.

Ciò che invece non vuoi ottenere è allontanare ancora di più l’altra persona, convincendola che effettivamente il vostro rapporto era al capolinea e che tu sei la persona sbagliata.

Vediamo quindi quali errori non commettere per evitare questa eventualità.

1) Non perdere il tuo tempo con distrazioni inutili

Ciò che in tanti, erroneamente, professano, è che la risposta migliore alla fine di una storia è quella di uscire, cercare di conoscere nuove persone, svagarsi, e magari di avere qualche appuntamento intimo con qualcuno.

Viene spesso insegnato che dopo la rottura è necessario mostrarsi forti, cercare di dimenticare e fregarsene del proprio ex. E se ci pensi bene è quello che magari ti hanno detto i tuoi amici dopo che hanno saputo che la tua relazione era finita.

“Devi uscire, divertirti, bere e cercare di non pensarci”.

Eppure, la verità è che, le uscite, i drink, le feste, le distrazioni temporanee non aiutano mai. Anzi, fanno peggio.

Perché?

Quando dopo una rottura sentimentale provi a uscire, ad andare a “fare serata”, a conoscere altre persone, magari andarci a letto, per dimenticare il tuo ex, ciò che succede è proprio il contrario.

La persona con la quale stavi ti manca ancora di più.

Questo perché le persone che conosci, con cui parli ed esci non sono paragonabili al tuo ex: non ti fanno sentire come ti sentivi quando eri nella relazione, e questo è assolutamente normale.

Cerchi conforto e cerchi di provare le stesse emozioni che provavi con il tuo ex, ma il fatto è che non puoi paragonare un semplice momento con qualcuno alla profonda intesa che avevi con una persona.

Il confronto tra ciò che provi ora e come stavi con il tuo ex ti rende ancora più triste. Il risultato è che cerchi ossessivamente di riprenderti il tuo partner mentre sei in preda alla disperazione.

E questo accade sia quando esci per conoscere altre persone sia quando semplicemente ti forzi ad uscire con gli amici tanto per fare qualcosa, distrarti, eccetera.

Questi metodi di distrazione NON funzionano, anzi contribuiscono a farti sentire più solo, più triste e più malinconico per ciò che hai perso.

Mostrare al tuo ex che cerchi in tutti i modi di distrarti malamente, che provi a sostituirlo con frequentazioni di una notte, che reagisci in modo immaturo, gli fa solo capire che ha preso la decisione giusta.

In questo momento, non devi forzarti a fare cose che non senti. Uscire, svagarti, bere, o qualunque sia la cosa che ti piace fare, dovresti farla quando sei del giusto umore.

Non quando sei triste e disperato.

Perché quando le fai mentre sei in questo stato, non fanno altro che farti sentire ancora più distrutto e ti allontanano dal tuo obiettivo.

2) Non assillare il tuo ex

Se il tuo ex ha deciso di chiudere il rapporto per diverse ragioni, la cosa migliore che puoi fare per riconquistarlo è non contrastare le sue motivazioni.

Se il tuo ex ti ha comunicato che ci sono cose che non funzionano, che non gli piacciono del tuo atteggiamento o del vostro rapporto, non cercare di contraddirlo.

Devi capire che ognuno vive e sente le situazioni a proprio modo. Quindi, anche se tu non consideri che un determinato problema sia grave mentre il tuo ex si, concedigli di provare ed esprimere liberamente i suoi sentimenti nei confronti della vostra storia.

La cosa migliore che puoi fare è cercare di capire le ragioni che hanno spinto il tuo ex a prendere le distanze e assecondare le sue esigenze in questo momento.

Se, ad esempio, ti chiede spazio, concediglielo. Spingere o cercare di forzare una persona non ti aiuta a riconquistarla.

Ovviamente, dicendo che devi assecondare le esigenze del tuo ex non ti sto dicendo che devi lasciare che questa persona ti manchi di rispetto in qualche modo.

Ciò che non devi fare è provare a tutti i costi di rimettere a posto le cose assillando l’altra persona e non ascoltando e rispettando quello di cui questa ha veramente bisogno.

Se il tuo ex ti chiede tempo o spazio per capire o per stare solo, l’unica cosa da fare è dargli quello che vuole.

Anche se è difficile lasciare andare, la verità è che spingere o provare a convincere l’altra persona a tornare insieme, o riprovarci, non fa altro che allontanarla da te.

Subito dopo una rottura devi dimostrare che non vuoi opprimere l’altra persona, ma le vuoi dare il giusto tempo e spazio per stare bene.

Se farai questo c’è un’altissima possibilità che il tuo ex si accorga che gli manchi e che gli mancano i momenti insieme a te.

Inoltre, lui/lei noterà che tieni al rapporto e ti impegni perché vuoi che la vostra storia funzioni. Il che porterà il tuo ex ad essere ben disposto a incontrarti a metà strada.

Quindi, non assillare il tuo ex e concedigli il tempo e lo spazio di cui ha bisogno.

3) Non fare il cagnolino

Una delle sensazioni che potresti provare in questo momento è il senso di colpa.

Senso di colpa per gli errori che hai commesso, per il fatto che la tua relazione è finita, per tanti motivi diversi.

Il fatto è che se continui a provare senso di colpa non riuscirai a riconquistare il tuo ex, ne ad andare avanti.

Il senso di colpa ti porta a continuare a chiedere scusa al tuo ex, a pregarlo di perdonarti e di darti una seconda chance.

E anche se è bene chiedere scusa per gli sbagli fatti nella relazione e nei confronti di una persona, la verità è che il tuo senso di colpa non porta il tuo ex ad avere il desiderio di tornare con te.

Hai chiesto scusa, sei consapevole dei tuoi errori, ora però la cosa migliore che puoi fare per attrarre il tuo ex è mostrare che sei sicuro di te.

La sicurezza in se stessi è il segreto per essere attraenti e fare in modo che gli altri vogliano stare con te.

Se continui a farti vedere dal tuo ex come un cagnolino bastonato, lui/lei non vorrà tornare insieme a te.

È giusto che tu chieda scusa se hai fatto qualcosa che ha ferito i suoi sentimenti e che ha portato alla rottura. Ma per riconquistare il tuo ex dovrai fargli vedere che sai di aver commesso degli errori, ma che sei pronto a migliorare e sai di poterlo fare.

Se ti approcci al tuo ex partner come qualcuno che non ha niente da offrire nella coppia e quindi deve pregare l’altro di tornare insieme, questa tua strategia non farà altro che tenere il tuo ex lontano.

Anche se è dura farlo, devi cercare di tenere la testa alta, non rincorrere il tuo ex e ricordare a te stesso quanto vali, anche se hai commesso degli errori.

Concentrati sull’accrescere la sicurezza in te stesso e la tua autostima. Sarai in grado di riconquistare il tuo ex solo se avrai fiducia in te stesso!

La migliore strategia per riconquistare un ex

La strategia che ti permetterà di riconquistare il tuo ex è una, ed è davvero efficace.

Mettendo in pratica il consiglio che ti darò potrai ottenere uno di questi due risultati importanti: o il tuo ex tornerà da te correndo o, se non lo farà, tu sarai in grado di andare avanti, dimenticherai il dolore che provi in questo momento, recupererai fiducia in te e nella possibilità di vivere un nuovo amore con qualcun altro.

Quindi vediamo di cosa si tratta.

All’inizio di una relazione i partner provano l’uno per l’altro un’emozione molto forte: il desiderio.

Quella scintilla che rende tutto eccitante e travolgente.

Pensaci, all’inizio della relazione non vedevi l’ora di parlare con la tua persona, di vederla, di toccarla o semplicemente di scriverle.

Dopo qualche tempo trascorso insieme al tuo partner, il rapporto si evolve, arriva l’amore, il senso di sicurezza, fiducia e comfort.

E in questa fase, molti partner perdono la loro spontaneità e il desiderio viene meno.

Ora che tu e il tuo partner non siete insieme, avete l’opportunità di riaccendere questo desiderio. Di vivere nuove emozioni travolgenti che comunemente provi quando nella tua vita c’è una novità.

Dopotutto, si desidera sempre qualcosa che non si ha. E, in questo momento, il tuo ex non ti ha accanto.

Hai la capacità di riaccendere il desiderio tra di voi e portare il tuo ex ad avere nostalgia di te, dei momenti insieme, delle cose che facevate e che vi facevano stare bene.

Ci sono 3 step da seguire per riaccendere il desiderio tra te e il tuo ex. Cerca di applicarli, non importa quanto sia difficile per te, se lo farai ti porteranno al risultato che vuoi!

Vediamoli.

1) Applica la regola del nessun contatto con il tuo ex

Non importa se hai cercato il tuo ex fino a questo momento con chiamate, messaggi o altro, non è mai troppo tardi per iniziare la strategia del no-contact (ovvero, nessun contatto).

Inizia ora!

Anche se ti spaventa l’idea di non avere contatti con il tuo ex, o magari sei spaventato dal fatto che smettendo di cercarlo/a si dimenticherà di te, la verità è l’opposto.

Se vuoi mancare a una persona, devi effettivamente NON essere presente.

Il tuo ex deve sentire che non ci sei, sentire che manca qualcosa che lo/a fa stare bene. Se continuerai a cercarlo/a, chiedendogli cosa fa, con chi è, dove va, il tuo ex non sentirà che tu non ci sei.

Perché ai suoi occhi tu sei ancora lì a preoccuparti per lui/lei.

Quindi, il primo passo per riconquistare la tua persona è quello di smettere di cercarla e inseguirla.

Se il tuo ex tiene a te e al vostro rapporto tornerà da te, se non lo fa, significa che hai semplicemente perso qualcuno che non vede il tuo valore… e tu non vuoi accanto una persona che non vede quanto vali!

2) Sorprendi il tuo ex

Se il tuo ex ha deciso di chiudere il rapporto, il motivo è che era stufo di qualcosa.

Un modo per riaccendere il desiderio tra voi due, e quindi riconquistarlo, è quello di agire e reagire come il tuo ex non si aspetta da te.

Se siete stati in una relazione per molto tempo e vi conoscete bene è probabile che il tuo ex sia abituato a vederti reagire in un certo modo alle cose che fa o che dice.

Il miglior modo per sorprenderlo è cambiare atteggiamento. Questo non solo lo sorprenderà e incuriosirà, ma farà vacillare anche le sue convinzioni sul fatto di aver preso la decisione giusta quando ti ha lasciato.

Il tuo ex non solo sarà sorpreso dal modo in cui ti comporti, ma potrebbe anche essere felice del fatto che stai facendo qualcosa che lui/lei voleva che tu facessi.

Supponiamo, ad esempio, che lui/lei sia abituato a scenate di gelosia da parte tua quando esce con gli amici. Se ti scriverà o ti dirà che esce con gli amici, spiazzalo con una reazione che non si aspetta, ovvero non mostrarti geloso e auguragli buon divertimento.

In questo modo lo/la stupirai e gli farai mettere in discussione la sua scelta di chiudere il rapporto con te.

3) Fatti conquistare

Se leggerai il mio articolo Come diventare attraente vedrai che uno dei fattori fondamentali per attrarre e conquistare una persona è quello di comunicare a questa che tu rappresenti una sfida.

In che senso?

Nel senso che se vuoi attrarre qualcuno, devi mostrare che non sei una persona facile da conquistare. Ovvero, che hai degli standard alti nella relazione, che non ti accontenti di qualcuno che non ti tratta come vorresti o che non ti da quello di cui hai bisogno.

Più tu rappresenti una sfida, più gli altri ti danno valore e si sentono attratti da te. Sai cosa vuoi, sai cosa meriti e non scendi a compromessi. Questo tratto è molto attraente!

Per questo ti dico che NON devi convincere il tuo ex di tornare con te. Se sai quanto vali non hai bisogno di elemosinare amore da nessuno.

Il tuo ex partner deve sentire che anche se ci tieni e sei innamorato, ai tuoi occhi lui/lei ha perso dei punti importanti perché ti ha lasciato. E che, quindi, è giusto che sia lui o lei a riconquistarti, a mettere a posto le cose.

Le persone sono attratte dalla sfida della conquista. Perciò, al posto di inseguire il tuo ex, fai in modo che sia lui/lei a rendersi conto che ti deve riconquistare se vuole stare con te.

Queste 3 tecniche ti aiuteranno a far scattare il desiderio nel tuo ex: il desiderio di rivederti, di stare con te, di recuperare tutto ciò che di bello c’era nel vostro rapporto.

Voglio che tu ti renda conto che se da un lato queste strategie ti aiutano a riconquistare il tuo ex, dall’altro ti aiutano ad andare avanti con la tua vita.

Devi comprendere che per quanto tu possa amare e volere una persona, non puoi e non devi elemosinare il suo amore.

La persona che vuoi accanto è una persona che riconosce il tuo valore, non quella che devi convincere ad amarti.

Nel momento in cui ri-acquisisci sicurezza in te stesso e sei pienamente consapevole del tuo valore, anche se soffri, sei in grado di capire che non hai bisogno di convincere nessuno a starti accanto.

E che invece c’è qualcuno pronto a riconoscere il tuo valore e a darti ciò che meriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button