Come smettere di essere bisognoso in amore

Sempre più persone cercano l’amore non perché hanno il desiderio di costruire un rapporto sincero e forte con qualcuno, ma perché sono guidate unicamente dal loro bisogno.

Il bisogno di essere accettate, amate, volute. E anche se non a tutti questo può sembrare un problema, in realtà, lo è.

Perciò, in questo articolo parliamo di come smettere di essere bisognoso in amore e costruire invece delle relazioni appaganti con la persona giusta.

In alternativa, puoi guardare questo video esplicativo!

Perché dobbiamo smettere di essere bisognosi?

Perché essere bisognoso non solo non ti rende attraente (quindi capace di risultare interessante e attraente per qualcuno), ma ti porta anche a vivere relazioni di dipendenza o codipendenza.

Cosa vuol dire essere bisognosi?

Essere bisognosi non significa, come molti pensano, desiderare semplicemente le attenzioni e l’affetto degli altri.

Si tratta di un vero e proprio bisogno di ricevere approvazione e accettazione da parte delle persone che ti stanno intorno.

Essere bisognoso significa dare molta più importanza alla percezione che gli altri hanno di te, rispetto a quella che tu hai di te stesso. 

E quindi basarsi sull’opinione e l’approvazione altrui per sentirti bene con te stesso.

Detto in modo semplice: hai bisogno che qualcun altro ti dica che sei speciale per sentirti così.

Perché si è bisognosi?

Questo atteggiamento non è nato da un giorno all’altro e casualmente, ma proviene dal tuo passato: dalla tua infanzia e dal rapporto con i tuoi genitori o tutori.

Nasce da un bisogno, o più bisogni, che non sono stati soddisfatti allora.

E quello che accade adesso è che cerchi negli altri quello che ti è mancato quando eri piccolo/a… non sapendo che in realtà hai già tutto quello di cui hai bisogno!

Una cosa importante che devi capire è che più tu sei bisogno e vai a cercare approvazione, accettazione e qualcuno che soddisfi questi tuoi bisogni, più otterrai il contrario.

Le persone percepiscono chi è bisognoso e non sono attratte da questo tipo di energia.

L’energia di tutti quelli che, ad esempio, cercano disperatamente un partner, scrivono al proprio compagno/a 200 volte al giorno, di quelli che si agitano se questa persona non risponde nell’immediato.

Questi gesti comunicano solo un gran bisogno di essere accettati e voluti e questo allontana le persone.

E anche se magari cerchi di trattenerti dal comportarti in un certo modo – cerchi di non far vedere agli altri quanto sei bisognoso/a – renditi conto che l’energia di chi è bisognoso si percepisce facilmente.

Essere bisognosi è un sentimento, un’emozione, uno stato d’essere. E chi ti sta intorno lo intuisce, lo fiuta.

C’è qualcosa dentro di te che ti dice “a meno che io non abbia quella cosa, ad esempio, una relazione, qualcuno che mi ami” non sono completo/a.

Anche se tu non te ne accorgi, questa è la tua credenza di fondo.

Come smettere di essere bisognoso? 

Prima di tutto dobbiamo riconoscere com’è scattato questo tuo bisogno.

Ad esempio, potresti essere cresciuto/a in un contesto dove i tuo genitori ti davano poche attenzioni o ti concedevano attenzioni solo quando facevi determinate cose.

Ottenevi buoni risultati a scuola, eri bravo/a in qualche sport e quando non c’erano situazioni di questo tipo c’era tanta indifferenza da parte dei tuoi o una pressione a raggiungere certi standard, altrimenti non saresti stato considerato/a.

Questo è solo un esempio, ci sono tantissime situazioni che fanno scattare il bisogno di approvazione in una persona.

Quindi, nel momento in cui non ottenevi da parte dei tuoi quelle attenzioni e quell’approvazione, ciò che è successo è che sei cresciuto pensando:

“ok se mi comporto in questo modo otterrò quello di cui ho bisogno, se mi comporto diversamente non potrò avere questo e quello”

Tutto questo fa nascere la convinzione che ci sia qualcosa di sbagliato in te e che devi cercare all’esterno quella cosa che ti faccia sentire completo al 100%, o meritevole.

Il fatto è che non sei tu ad essere sbagliato/a. Il tuo sistema di credenze lo è.

Devi acquisire, attraverso un percorso, nuove consapevolezze, nuove credenze, che ti permettano di capire che non hai bisogno di avere accanto qualcuno per essere una persona completa e di valore.

Anche perché questo è molto pericoloso: ti porta a stare con persone o in contesti dove in realtà stai male, non vieni trattato con rispetto, piuttosto che stare da solo con te stesso.

Quando sei bisognoso/a stare con chiunque, o in un ambiente malsano, è preferibile allo stare solo con te stesso. 

Il lavoro che devi fare, che seguono le persone che intraprendono il mio percorso è superare le esperienze dolorose passate, scardinare le credenze negative e acquisirne nuove più positive.

Tutto questo per iniziare a dare a te stesso l’approvazione, l’accettazione e le attenzioni di cui hai bisogno, anziché andare a cercarle negli altri.

E quando fai questo lavoro cambi completamente.

La tua energia, il tuo modo di gestire le relazioni è totalmente diverso.

Adesso quello che accade è che magari ti ritrovi a compiacere gli altri, a metterli sempre al primo posto, rinunciando a te stesso e ai tuoi bisogni.

Anche se questo non ti fa stare bene e sei frustrato è più forte di te dire “dimmi come posso esserti utile, come posso migliorare la tua vita, come posso servirti”

Compiacere gli altri ti porta ad essere manipolato e controllato e, inconsapevolmente, questo è quello che vuoi, quello che cerchi, perciò è quello che attiri.

Magari ti è capitato di trovarti con partner che hanno delle situazioni irrisolte, dei problemi e che, in un modo o nell’altro, vogliono essere salvati da te.

Ed ecco che tu sei li pronto a fare questo lavoro, a ricoprire questo ruolo.

Perché vuoi sentirti utile, vuoi compiacere e fare tutto per una person: vedere che una persona si “nutre” della tua energia, di quello che puoi dare, ti fa sentire amato/a, completo/a.

Pensi che più sai dare, più sei una persona di valore.

Moltissime volte le persone bisognose o codipendenti hanno paura dell’abbandono.

Si sono sentite abbandonate emotivamente – non necessariamente fisicamente – e ora ciò che fanno è abbandonare se stesse per seguire i bisogni delle altre persone.

Perché solo così pensano di ricevere amore, attenzioni, approvazione e nella loro testa è un modo per non essere mai lasciate, abbandonate.

“Se sono un bravo figlio, un bravo partner, un buon amico, un buon lavoratore, cerco di fare sempre tutto giusto, di accontentare gli altri, di non scontrarmi con nessuno, nessuno mi volterà le spalle”.

Questo è il pensiero di molti.

E questo ovviamente avviene a tue spese, a spese della tua felicità.

Inoltre, come ho detto poche righe sopra, più tu cerchi di piacere agli altri più li allontani.

L’energia di chi è bisognoso non è attraente, quindi non ti permette di risultare interessante, di conquistare se questo è quello che stai cercando di fare in questo momento.

E soprattutto non ti permette di trovare la persona giusta per te e creare una sana relazione.

Rischi di trovarti con persone bisognose quanto te, che si aggrapperanno a te.

Oppure di trovarti con persone che ti manipoleranno a loro piacimento, ti mancheranno di rispetto, ti controlleranno.

Puoi senz’altro costruire una relazione sana e se fino ad ora hai conosciuto e frequentato solo persone che ti hanno usato o che volevano essere salvate da te in qualche modo, non preoccuparti perché questa cosa può cambiare.

Il fatto di sapere che non è casuale quello che accade nelle tue relazioni ti può dare la spinta a intraprendere un percorso che ti porta a scardinare queste consapevolezze, smettere di essere bisognoso, cominciare a dare a te stesso quello di cui hai bisogno senza l’aiuto di qualcosa all’esterno e poi creare il rapporto sentimentale che vuoi, sano e forte.

Per fare questo lavoro, puoi intraprendere il mio percorso True Confidence, che ti insegna come sviluppare autostima e sicurezza superando le esperienze dolorose del passato e scardinando le credenze negative che hai riguardo a te stesso e che ti stanno limitando.

Grazie al mio percorso avrai la possibilità di essere sicuro/a di te e portare questa sicurezza nelle tue relazioni sentimentali per costruire, finalmente, il rapporto che desideri.

Per saperne di più clicca qui: True Confidence per le relazioni sentimentali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button