Sentirsi soli e tristi: la vera cura

A tutti capita di sentirsi soli e tristi in determinati momenti. Tuttavia, se questi sentimenti ti accompagnano spesso nella tua vita, è giusto capire come trovare finalmente sollievo.

Con questo articolo voglio spiegarti qual è la vera cura per la tua solitudine.

Sentirsi soli e tristi - The Love Revolution

Prima di tutto, capiamo perché ti senti solo e triste.

Ti senti solo perché non hai una persona accanto?

O ti senti solo perché provi un senso di “non appartenenza”, ti sembra che nessuno ti capisca, che nessuno la pensi come te o magari ti sembra di essere invisibile agli altri?

Se la tua motivazione è la seconda, allora lascia che ti dica che moltissime persone si sentono esattamente come ti senti tu.

Sentono che magari hanno visioni diverse da quelle degli altri, magari i loro amici o familiari, sentono di non essere mai o quasi mai nel posto giusto o con le persone giuste.

La realtà, però, è che ci sono milioni di persone che tu non conosci che hanno le tue stesse visioni, fanno i tuoi stessi pensieri e provano i sentimenti che provi tu.

E per avere prova di quello che sto dicendo ti basta farti un giro su Youtube, leggere qualche blog, ascoltare dei podcast.

Per quanto questo bombardamento dei social e di informazioni alle volte possa essere negativo, se sai usare le risorse che hai a disposizione nel modo giusto, queste possono davvero esserti di aiuto.

Le persone che leggono gli articoli di The Love Revolution o guardano i video lo fanno non solo per avere consigli e supporto, ma anche e soprattutto per non sentirsi sole.

Per sapere che c’è qualcuno che le capisce e si sente esattamente come si sentono loro.

Quello che sto cercando di dirti è che non sei “diverso”. Anche se non hai strettamente intorno a te persone che non condividono le tue idee, o che sembrano non comprenderti, la verità è che dentro di sé ognuno si sente così.

Ed è più difficile dirlo o comunicarlo alle persone più vicine a noi. È difficile ammettere di sentirsi un pesce fuor d’acqua tante volte.

Ma la verità è che ognuno di noi si sente un pò così ed è per questo che è importante attingere a risorse che possono farti sentire meno solo e queste non sono sempre gli amici, i partner o la famiglia.

Ti invito a cercare, a scoprire, queste risorse.

Alle volte è un libro, altre volte sono dei video su Youtube, e altre ancora la risorsa migliore è coltivare le proprie passioni, iscriverti a qualche corso o frequentare persone che condividono i tuoi stessi interessi.

Perché a volte la solitudine dipende anche dal fatto che non abbiamo le persone più giuste intorno, non abbiamo molto in comune con loro ma le teniamo nella nostra vita per paura di essere soli.

Quello che devi capire è che quando hai accanto le persone sbagliate rischi di sentirti ancora più solo di come ti sentiresti se fossi davvero solo.

Il senso di non appartenenza alle volte è causato proprio dal fatto che i tuoi amici, le persone a te più care non sono quelle giuste per te, non hanno molto in comune con te e soprattutto non hanno i tuoi stessi valori.

Forzare dei rapporti semplicemente per paura di rimanere solo, ti fa stare ancora più male.

Un’altra cosa che ti invito a fare, per superare il senso di solitudine che provi è chiederti veramente se le persone che hai intorno sono persone che portano valore nella tua vita.

Che arricchiscono la tua vita.

Ti invito a fare questa riflessione perché molto spesso si parla di quanto sia importante avere la persona giusta accanto, il partner giusto che ti renda felice.

Mettiamo la relazione sentimentale su un piedistallo e diamo un’importanza enorme alla scelta della persona con cui condividere la nostra vita.

E, facciamo bene, è una delle scelte più importanti che dobbiamo fare.

Tuttavia, ci scordiamo spesso di dare importanza anche alle altre relazioni.

Dico spesso, nel mio corso True Confidence per le relazioni, che siamo la somma delle 5 persone che frequentiamo più assiduamente.

Siamo una sorta di prodotto che deriva, anche, dalle influenze esterne. E proprio per questo è molto importante che queste influenze siano positive.

Anche se pensi che un amico o un’amica non ti possa influenzare quanto un partner – perché magari non trascorre lo stesso tempo insieme a te, o non conosce tutti i lati di te, soprattutto quelli più privati – la verità è che le tue amicizie hanno un potere enorme su di te e sul modo in cui ti senti.

Nel bene e nel male.

Le persone che hai accanto, anche se non te ne rendi conto, ti condizionano.

Per superare il senso di solitudine e la tristezza tieni vicino a te le persone che senti che ti fanno stare bene e non quelle che hai bisogno di tenerti accanto solo perché non vuoi rimanere da solo.

Sii selettivo con le tue compagnie. Perché ricorda che avere accanto le persone sbagliate ti fa sentire ancora più solo di quanto tu non sia.

Ora, ad inizio articolo ti ho fatto un’altra domanda… ti ho chiesto se ti sentivi solo perché non hai una persona accanto. Perché non hai l’amore di un partner.

Se questo è il motivo per cui ti senti solo sappi che è comprensibile, che è normale desiderare di essere amati. È normale desiderare di avere una persona con cui condividere la tua vita.

Ma quello che devi tenere a mente e ricordarti quando ti senti triste e solo, è che non puoi e non devi dare ad una persona più valore di quanto tu ne dia a te stesso.

Non puoi aspettare che una persona arrivi e ti tolga dalla tua tristezza, dalla tua insoddisfazione.

Non puoi cercare un salvatore, qualcuno che dia senso alla tua vita e da cui farai dipendere la tua felicità.

La tua felicità è solo responsabilità tua.

Per quanto tu possa aver sentito spesso questa frase, la verità è che è vero che “noi bastiamo a noi stessi”. Siamo completi da soli, così come siamo. E le persone che entrano nella nostra vita, sono e devono essere un plus, un aggiunta.

Le tue azioni hanno valore. Tu hai valore. Con o senza qualcuno.

Sentirsi soli a volte è sinonimo di non sentirsi abbastanza, di sentirsi di poco valore.

Molto probabilmente tante volte ti senti solo perché non ti senti sicuro di te, né ti senti importante, di valore.

Proprio per questo la cura migliore alla solitudine è credere in se stessi. Avere sicurezza e credere nel proprio valore.

Perché la realtà è che anche se cercherai qualcuno che ti tiri fuori dal baratro non riuscirai mai a costruire una relazione sana e solida se tu non sei sicuro di te, del tuo valore e di quello che puoi offrire a questa persona.

La persona che entra nella tua vita potrebbe decidere di andarsene, così, di punto in bianco. E tu non potresti fare niente per impedirlo, dovresti solo accettarlo.

E allora cosa faresti? Ripiomberesti nel baratro? Cercheresti qualcun altro a cui attaccarti?

Non è la soluzione per essere felice.

Quando riconosci il tuo valore, capisci che puoi stare in piedi con le tue gambe senza bisogno di qualcuno per sopravvivere, e la tua vita cambia completamente.

Ti senti felice, ti senti realizzato, fai le cose che ami fare e attrai a te le cose che vuoi.

Il bisogno di non sentirti solo ti spinge ad accettare chiunque nella tua vita, tanto nelle tue amicizie quanto e soprattutto nelle tue relazioni sentimentali.

Ti fa accontentare di un partner che non è come vorresti o che magari non soddisfa i tuoi bisogni, ma che ti tieni accanto pur di non rimanere solo.

Ti fa accettare che una persona ti manchi di rispetto o ti tratti male, perché temi che senza quella persona non riuscirai a vivere o temi che non ci sia niente di meglio per te.

Quando pensi di non meritare il meglio, ciò che entra nella tua vita è di bassa qualità. Di poco valore.

Ricorda ciò che ti ho detto ad inizio articolo, certe volte ci sentiamo ancora più soli proprio perché abbiamo accanto le persone sbagliate.

Sai quante persone sono in una coppia e si sentono terribilmente sole?

Eppure non riescono a scegliere di chiudere, hanno paura di rimanere sole, non hanno il coraggio di prendersi la responsabilità di una scelta che potrebbe renderle felici.

E questo perché soffrono di insicurezza, non credono in se stesse e quindi, si accontentano.

Quello che voglio farti capire è che tu basti a te stesso e non devi dare alle persone che ti stanno intorno più valore di quanto tu non ne dia a te stesso.

Prima di imbarcarti in qualsiasi storia sentimentale, se non vuoi farti male, devi credere in te stesso, credere che meriti il meglio e che non è solo la persona ad entrare nella tua vita a portare valore, anche tu potrai offrire tanto alla persona che hai accanto.

Quando smetti di sentirti insicuro e cominci a credere in te stesso, a sentirti felice e realizzato, quello è il momento in cui cominci ad attrarre le cose che vuoi.

La cura (2 step)

Non sentirti importante ha un impatto enorme su di te, la tua vita e le tue relazioni. Ed è il motivo per cui ti senti solo e triste.

Cosa puoi fare per sentirti importante e superare il senso di solitudine che provi?

1) La prima cosa che devi fare è cominciare a diventare protagonista della tua stessa vita.

Devi, prima di tutto, essere importante per te stesso.

Comincia, da ora, a dedicare tempo a te stesso: fai le cose che ami fare, coltiva hobby, interessi, passioni, fai progetti per te e la tua vita, pensa agli obiettivi che vorresti realizzare e comincia a dedicare tempo a te stesso per fare tutte queste cose.

Quando inizi ad apprezzare il tempo che trascorri con te stesso, ti ami di più e capisci che basti a te stesso. Che sei l’unica persona di cui hai veramente bisogno.

Devi fare qualcosa che ti faccia sentire realizzato, soddisfatto di te e della vita che fai. Quindi, introduci nella tua quotidianità tutte quelle attività che ami fare, che ti fanno sentire veramente bene. Devi amare il tempo che passi con te stesso.

2) Il secondo passo per sentirti importante è coltivare VERE relazioni con gli altri.

Puoi avere anche molte persone intorno, ma quante di queste ti conoscono veramente? A quante hai mostrato la tua vulnerabilità? Su quante di queste sai di poter contare davvero?

Quando hai accanto persone con cui non riesci ad aprirti veramente, perché pensi che verrai giudicato, rifiutato, ti senti incredibilmente solo.

Non è sbagliato mostrare le proprie debolezze agli altri, far vedere alle persone a te più care che anche tu hai dei lati deboli, che sei umano.

Anzi, la vulnerabilità è un modo per entrare in contatto con gli altri. Quando tu ti apri porti anche le persone intorno a te ad aprirsi. Perché in fondo tutti ci sentiamo in difficoltà alle volte.

Non è un male contare sulle persona che hai accanto, ti può aiutare veramente.

Tuttavia, devi essere selettivo con chi decidi di fare entrare nella tua vita. Devi scegliere a chi mostrare il vero te.

Se senti di avere vicino persone di cui non ti fidi, persone che ti hanno spesso deluso, o che semplicemente hai accanto per evitare di sentirti solo, comincia ora a investire in quei rapporti e in quelle persone che possono veramente arricchire la tua vita e renderti felice.

Tutto però parte da te, dal valore e dall’importanza che tu dai a te stesso. Se senti di meritare di essere felice, di meritare di avere le persone giuste accanto, ecco che non ti accontenti più.

Riconoscere il tuo valore è l’unica strada per stare bene con te stesso e coltivare poi le giuste relazioni con gli altri. Quindi, fai di te la persona più importante della tua vita.

Per avere altri consigli per affrontare e superare la solitudine continua a leggere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button